⌚

Eh ma non ho tempo

Tag
Social Media
Produttività
Data
Nov 12, 2021
URL
Qualche settimana fa sono stato un weekend con due amici che non vedevo da tanto.
Ci siamo chiaramente aggiornati sulle nostre vite e sui nostri piani futuri e ho notato un pattern, particolarmente marcato in quel weekend, ma che sento spesso da molte persone.
Ogni 10 minuti, qualcuno diceva "Eh ma non ho tempo".
Loro in particolare, parlavano di un sacco di cose che avrebbero voluto fare.
Cose più importanti dello sport, dei corsi di cucina e di tutto il resto come il cercare lavoro, mandare curriculum, investire, comprare casa etc.
Ma la scusa del "non avere tempo" continuava a venire fuori, imperterrita.
Mentre la conversazione andava avanti, ho anche proposto a uno dei due di lanciare un blog / un canale Twitch su una cosa di cui era appassionato, cominciare a pubblicare su LinkedIn e una serie di altre iniziative.
Inutile dire che gli sarebbe piaciuto molto, ma "non ha tempo di starci dietro".
Dopo circa mezza giornata ho detto che chiunque avrebbe usato ancora quella frase avrebbe pagato la cena, perché non ne potevo più.
Cosa c'è di più lamentoso, auto-commiserante e auto-scagionante del "non ho tempo"?
Non c'è cosa peggiore tu possa dire a qualcuno.
Primo: chiudi la bocca a chiunque e impedisci di portare avanti la conversazione.
"Non ho tempo" implica che sei impegnato e stai lavorando tantissimo, il che è considerato una cosa molto onorevole e, soprattutto in Veneto, è una scusa che giustifica praticamente qualsiasi cosa.
Qualsiasi aiuto, soluzione o anche solo discussione del problema veniva reso automaticamente nullo.
"Che ne pensi di fare X?" "Eh ma non ho tempo"
"E se invece facessi Y?" "Eh ma non ho tempo"
"Se vuoi posso darti una mano a fare Z" "Eh ma non ho tempo"
E' proprio la scusa perfetta per lamentarsi e basta, senza possibilità di risolvere le cose.
Secondo: ti assolve da qualsiasi responsabilità di migliorare le cose.
La frase "non ho tempo" contiene implicitamente il significato che non è colpa tua.
La tua giornata è piena per lavoro, impegni, cene etc. e in più "devo anche vivere ogni tanto".
Ma, come ho detto in un'edizione passata, è sempre colpa tua [Link]
Non sto dicendo che il tempo magicamente compaia.
Non sto dicendo che se lavori in consulenza 12 ore al giorno, poi hai tempo e voglia la sera di andare a fare i corsi su Excel o metterti a capire come pubblicare un blog (anche se Weekly Hacks ti ha già detto come farlo in Notion 😉)
Sto dicendo che, se davvero vuoi fare una cosa, il tempo lo devi trovare attivamente.
Non nasconderti dietro la scusa del "non ho tempo".
Nessuno ha tempo e il tempo non comparirà per caso nelle prossime settimane.
Devi rubare il tempo ai momenti di comfort. Devi trovare un progetto per cui valga la pena passare un'ora in meno sui social e dedicartici per renderlo realtà.
Dopo aver proibito l'utilizzo di questa frase con i miei amici, c'è stato uno shift pazzesco nella qualità conversazione.
Più di qualche volta i ragazzi si sono fermati a metà frase mentre la stavano dicendo, visto che era diventato un automatismo, ed è successa una cosa magica: ci si doveva fermare a riflettere.
E' venuto fuori che chi doveva cambiare lavoro non voleva più mandare CV perché aveva preso parecchie porte in faccia quest'estate.
E chi non voleva lanciare il canale Twitch/blog aveva paura di mettersi in gioco.
Prima che io passi come una sorta di santo che non sbaglia mai, lascia che ti sfati questo mito.
Anche io ho paura e trovo un sacco di scuse per non fare le cose che mi terrorizzano.
Anche io mi riempio le giornate e prendo progetti che non dovrei prendere per autoassolvermi dal dover fare le cose più scomode.
Però, quando vedo che sono overwhelmed e qualcuno me lo fa notare, me ne assumo la piena responsabilità.
Se ho sbagliato e ho preso più progetti e opportunità di quelli che riesco a gestire li elimino, con conversazioni difficili e pagandone le eventuali conseguenze.
E se "non trovo il tempo" per una cosa, accetto che in realtà non la voglia fare davvero. Sicuramente senza lamentarmi.
E il punto di questa Weekly Hacks é che il "trovare il tempo" per le cose che contano davvero, come tutto il resto di ciò che ci riguarda, è nostra responsabilità.
Quindi, la domanda é: hai tempo per prendere in mano la tua vita e fare quella cosa che non ti va di fare? hai tempo per investire nella tua crescita personale? hai tempo per leggere qualche libro e lanciare quel side-project?
E soprattutto, hai tempo per pensare a quanto ti costa non avere tempo?
P.S. Ovviamente i miei amici, ma in generale tutti quelli che "non hanno tempo", sono poi quelli sempre super aggiornati sulle serie TV, sui film, e che passano una valanga di tempo su Instagram.