📕

6. Sii un follower

Tag
Data
URL
Per essere felice, sii un follower. La nostra società è ossessionata dalla leadership. Ci piace gli eroi. Ci piace chi ha superato mille difficoltà da solo per conseguire qualcosa di grande. Ci piace pensare che Garibaldi abbia riconquistato l’Italia senza l’aiuto di nessuno. O che Steve Jobs abbia creato l’iPhone da solo. Ma la leadership è sopravvalutata. Gli eroi non esistono. Tutti hanno bisogno di aiuto per fare grandi cose. Sono i follower che trasformano un pazzo solitario in un leader. È il follower che giustifica e valida le intenzioni del leader. Se una persona sostiene che un essere invisibile ci guardi e ci giudichi, è un pazzo. Se quella persona ha un seguito, è un leader religioso. Non solo sono i follower che giustificano la leadership, ma il primo follower è molto più importante del leader. È lui quello a cui si ispireranno gli altri. Sia in un'azienda, che in un'associazione o organizzazione, il leader è visto uno scalino sopra agli altri. Avrà sempre una certa distanza con il resto delle persone. Il primo follower invece agisce da mediatore tra il leader e gli altri. Si assicura il meglio da entrambi i mondi. Scegliendo di essere un follower avrai delle responsabilità, ma non saranno mai pressanti come quelle del leader. Se SpaceX fallisce e non colonizza Marte, sarà Elon Musk a prendere tutti i downside. Il capo ingegnere decisamente meno. Essere leader poi ti costringe a considerare un numero di cause estremamente limitato: solo quelle che ti vengono in mente. Essere un follower ti consente invece di scegliere l'idea migliore tra tutte le idee di tutte le persone esistenti, permettendoti di scegliere quella che più ti ispira e che più contribuisce al mondo. Tutti vogliono essere Steve Jobs. Ma quelli che cambiano il mondo sono gli Steve Wozniak e i Paul Allen. Sono loro che hanno reso la visione possibile. Il leader avrà più fama, ma del tipo sbagliato. Se Bill Gates cammina per strada viene fermato da chiunque—soprattutto dal primo che passa. Il follower ha una fama di nicchia, verso le persone davvero appassionate di quello che stai facendo. Paul Allen viene fermato solo dagli appassionati di tecnologia. Scegli di essere Allen, non Gates. Non avrai la responsabilità della leadership, ma cambierai il mondo. E, a conti fatti, vivendo meglio. Per essere felice, sii un follower.